cucina,ricette La Cucina Economica: Come fare la Pasta Brik

lunedì 21 aprile 2014

Come fare la Pasta Brik




Come fare la Pasta Brik. La domanda è, perchè Brik? I fogli di pasta Brik sono una specialità  molto simile alla pasta fillo, è una sfoglia leggerissima utilizzata nella cucina araba,


nordafricana, libanese. La pasta Brik, o sfoglia Brik, viene utilizzata sia per le ricette salate, farcita con carne, verdure, tonno ecc...che per le ricette dolci.  Claudia Roden, nel suo Libro di Cucina del Medio Oriente , la definisce come "una vasta famiglia di piccoli sontuosi dolci, dalle forme e misure più disparate, che si mangiano in tutto quello che era l' Impero Ottomano. Un pò ovunque la ritroviamo dall'Egitto ai Balcani, dalla Georgia all'Adriatico, Brik , Borek o Burek. Per i ripieni basta un pò di fantasia dalla carne macinata ai  fagioli o al formaggio, combinate con ortaggi, erbe aromatiche e spezie. Tutte varianti dello stesso tema antico, utilizzare quello che si trova e renderlo commestibile. Il tessuto di sottili sfoglie di pasta si chiama Maslouqua, e ricorda la sfoglia degli Springrolls Cinesi, si ipotizza che gli arabi per primi la portarono nel Nord Africa, dopo averla copiata dai Persiani, che a loro volta potrebbero averla presa dai Cinesi. 
Fare questa pasta in casa non è facile, la ricetta è molto complicata. 

La cucina economica vi insegna come fare la   pasta Brik

Ingredienti 
150 g farina 00 di buona qualità 
50 gr semola molto fine 
350 gr acqua fresca  
1 cucchiaino di sale  

Procedimento 
Mescolare gli ingredienti stando attenti a non formare i grumi e lasciar riposare 1 ora a temperatura ambiente. Accendere una piastra, si può provare quella che si usa per fare le crepes. In un piccolo bicchiere mettere un po' di olio e con un pennello da cucina spennellare la piastra. Con un altro pennello spennellare la piastra con il preparato di prima e rimuovere dal calore, quindi procedere con altre spennellate su tutta la larghezza della piastra. Mettere la piastra sul fuoco e aspettare che la pasta diventi bianca e quasi trasparente, quindi sollevare i bordi per staccarla e riporla su un tovagliolo pulito. Continuare così fino a quando non si ottengono i fogli necessari. Utilizzare i fogli secondo le ricette di farcitura. Si possono congelare, ma è meglio utilizzarli freschi. 

2 commenti:

  1. Grazie per la ricetta voglio proprio provarla !

    RispondiElimina
  2. Brava Fanny! Mi sembra di capire che tu sia una cuoca esperta.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo contributo