cucina,ricette La Cucina Economica: Thanksgiving day, a casa di Marilyn Monroe

lunedì 25 novembre 2013

Thanksgiving day, a casa di Marilyn Monroe


Thanksgiving day, finalmente è arrivato anche quest'anno, è la festa che preferisco perchè è la festa della famiglia, dello stare a tavola con le buone cose di un tempo. 



Ho promesso ai miei amici francesi, Simone e Yves, che festeggeremo insieme, farò loro il classico tacchino ma con un ripieno speciale, è la ricetta che il mio assicuratore, mi ha appositamente dato, la ricetta che, nella sua famiglia, si passavano di generazione in generazione. 

               

Ho fatto la spesa per tempo, così da non dovermi affannare all'ultimo momento, ma soprattutto ho detto al mio agente, che oggi non ci sarò per nessuno, off limits. Ho preparato il ripieno, come mi è stato consigliato, ho farcito il tacchino e l'ho infornato, cinque ore dovrebbero bastare, e a parte bagnarlo coi sughi di cottura ogni 30 minuti, sono completamente libera, la casa sgombra di gente, ho pregato Arthur di arrivare per cena, posso rilassarmi e... 

 

Non sono neanche le sei che arrivano gli amici, in anticipo sulla cena per dare una mano. Simone, col piglio che solo i francesi hanno, si impadronisce della cucina, apparecchia la tavola, assegna i posti, mentre io scelgo la musica, ovviamente francese, ovviamente di Yves.


  

  

Abbiamo ballato, cantato le canzoni di Yves,  mangiato un tacchino sublime e bevuto, forse un pò troppi dei vini francesi che ci avevano portato. Quest'anno, la mia famiglia, al pranzo del Ringraziamento, è stata questa, Arthur Miller, Simone Signoret, Yves Montand ed io, chissà cosa mi riserverà il futuro.

  
 

Ora sono troppo stanca, anche per svelarvi il segreto del successo di questa serata ma La cucina economica può sostituirmi in questo con la ricetta segreta  del ripieno per il tacchino di Marilyn


Assolutamente niente aglio
300g di  pane a lievitazione naturale
500g di fegatini o cuori di pollo o tacchino
500g di carne di manzo tritata
1 cucchiaio di olio di oliva
4 gambi di sedano, tritati
1 grossa cipolla tritata
2 tazze di prezzemolo riccio tritato
2 uova, sode, tritate
1 1/2 tazza di uva passa
1 tazza di parmigiano grattugiato
1 1/4 tazza di noci tritate, pinoli o castagne arrostite
2 cucchiaini di rosmarino secco tritato
2 cucchiaini di origano secco tritato
2 cucchiaini di timo secco tritato
3 foglie di alloro
1 cucchiaio di sale aromatico
1 cucchiaio di sale kosher
1 cucchiaio di pepe

Spezzare il pane  e immergerlo in una grande ciotola di acqua fredda per 15 minuti, poi strizzare l'acqua. Far bollire i fegatini o cuori per 8 minuti in acqua salata, poi tritare fino a quando nessun pezzo è più grande di un grano di caffè. In una padella rosolare la carne tritata con l'olio, a fuoco alto,  mescolando di tanto in tanto e sgranandola man mano. In una grande ciotola, unire il pane, il fegato, la carne macinata, sedano, cipolla, prezzemolo, uova, uvetta, parmigiano e noci, e impastare delicatamente con le mani. Polverizzare il rosmarino, l'origano, il timo, le foglie di alloro, il sale aromatico, sale e pepe e aggiungere all'impasto. Assaggiate e regolate di sale. Mettete in frigo, coperto, fino al momento di utilizzarlo. Sarà sufficiente per un grande tacchino.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo contributo