cucina,ricette La Cucina Economica: Una ricetta dello chef Nadia Santini

lunedì 25 marzo 2013

Una ricetta dello chef Nadia Santini

 

Nadia Santini

Dal Pescatore

Quando nel 1926 i nonni di Antonio Santini inaugurarono il Pescatore, si trattava unicamente

di un piccolo ristorante semplice e famigliare. Oggi è uno dei più famosi ristoranti italiani. Tra Cremona e Mantova nella riserva naturale del parco dell’Oglio, i membri della famiglia si dividono i compiti. Ai fornelli, Nadia e Giovanni elaborano una cucina moderna e di ricerca ma anche ricette tramandate da tre generazioni.

In sala, Antonio, Alberto e Valentina creano un’atmosfera calorosa e vi stappano le loro migliori bottiglie - vini pregiati della Francia e dell’Italia. Antonio e Nadia Santini hanno raggiunto i vertici della gastronomia internazionale con una “joint venture” tutta familiare.

Nadia Santini è stata la prima donna italiana ad essere premiata con le tre stelle Michelin. «Sono legata sentimentalmente a tutti i piatti che ho fatto – aggiunge Nadia Santini – ma un po’ di più a quelli che richiedono il massimo impegno tanto con la testa che con le mani. E sono anche persuasa che la cucina, rispettosa del proprio passato, piaccia a tutti». «Il mio desiderio quotidiano è di oppormi al tempo, alla sua dispersione. Per salvare il gusto, non devo tradire. Tutta la sfida si risolve nel presentare il sapore che conosci in modo invitante».

La cucina economica suggerisce una ricetta dello chef Nadia Santini, foie gras con pesche e salsa al passito italiano






Ingredienti per 4 persone

300 grammi di foie gras extra;
30 grammi di burro;
40 grammi di frullato di pesca;
1 rametto di rosmarino;
40 grammi di Recioto di soave o vino bianco aromatico;
8 fettine di pesca;
pepe e qualche goccia di aceto balsamico.

Preparazione
Mettete in una padella di alluminio il burro e lasciate soffriggere, aggiungete le pesche frullate,il rosmarino e il passito, salate e pepate. Cuocere per circa 4 minuti finchè si sarà formata una salsa di media consistenza e unitevi le fette di pesca. Continuate la cottura per qualche minuto a fuoco bassissimo. Intanto ungete una padella di teflon con un velo di burro e quando sarà molto caldo adagiatevi il foie gras tagliato a fette alte 1,5 cm.; attendere che si formi la crosta da entrambe le parti girando e rigirando. A questo punto unite il fegato alla salsa.

Presentazione
Servite il tutto con l’aggiunta di qualche goccia di aceto balsamico ed alcuni grani di sale di Guerande e, se amate unire il caldo e il freddo, anche con un sorbetto di pesca.

2 commenti:

  1. mi piace questa ricetta, mi sembra buonissima..

    RispondiElimina
  2. ..verissimo, inoltre è facile da realizzare.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo contributo