cucina,ricette La Cucina Economica: Mangiare è una cosa seria

domenica 24 marzo 2013

Mangiare è una cosa seria

 

Lettore, se non sei compreso della verità e dell’importanza, veramente vitale, di questa solenne affermazione, ti compiango: questo libro non è per te.





A volte il giro ad un mercatino porta alla scoperta di autentici piccoli tesori. "La cucina elegante, il Quattrova illustrato", prima edizione 1931, è uno di questi.

Delicati consigli per signore e signorine sulla difficile arte del convitare:

....occupatevi del loro gusto delicato, dei loro stomachi sensibili. Ideate una serie di piatti leggeri, fini, spumosi, elaborati…Avete una maggioranza d’uomini,sarà logico offrire loro cibi più solidi ed anche più piccanti…Considerate che i giovani danno meno importanza alla raffinatezza del mangiare che non i vecchi, per i quali i piaceri della tavola rappresentano l’ultimo attaccamento alla vita. Al loro godimento dedicate le golosità più astruse e ricercate, pur evitando di imporre ai loro stomachi indeboliti un lavoro di digestione troppo faticoso…”

Un bon ton d’altri tempi, che ci conduce tra 'Mousse di pomodoro' e 'Dolce delle sette chiare', e via con l’uso intelligente del riutilizzo degli avanzi, il capitolo degli Inattesi, ovvero il Pronto rimedio, l’Onore al manzo lesso, e .....un concetto di cucina leggera che ci fa capire quanto i tempi siano cambiati, anche in cucina. E mentre il Quattrova, come rimedio ad una serata di baldoria, ci consiglia solo uno spuntino veloce a base di:
Le uova truccate. Tagliate a metà un numero giusto di uova sode… [aggiungetele ad] una besciamella molto spessa e del formaggio gruyère a piccoli pezzi… passerete successivamente nella farina, nell’uovo sbattuto, nel pane grattato e poi friggerete nell’olio bollente”
noi invece ci tuffiamo in diete forzate, insalatone, centrifugati ed abbondanti sensi di colpa.


E' in assoluto tra i più eleganti e raffinati trattati di cucina del primo Novecento italiano, un piccolo capolavoro grafico e culturale pubblicato in pieno fascismo, La cucina elegante ovvero il Quattrova illustrato rappresenta un vero unicum nel panorama editoriale gastronomico italiano per veste grafica e qualità tipografica. Viene pubblicato a Milano dall'Editoriale Domus, che aveva da poco rilevato la celebre rivista di architettura Domus, fondata da Gio Ponti, condividendone pienamente tutti gli ideali artistici. Ad arricchire il testo 32 illustrazioni firmate da Tommaso Buzzi e da Gio Ponti.

E' un libretto di incredibile finezza, da regalare o conservare.






 


2 commenti:

  1. ..non sono sicura, eventualmente posso farti una copia della mia.

    RispondiElimina

Grazie per il tuo contributo