cucina,ricette La Cucina Economica: novembre 2013

sabato 30 novembre 2013

Scuola di cucina del Blue Elephant, ecco la giornata di lavoro



Scuola di cucina del Blue Elephant, la giornata di lavoro comincia con un 'Sawadee-ka',  si pronuncia "sauadì-cà" ed è il tipico saluto thai, accompagnato da un accennato inchino 


venerdì 29 novembre 2013

Cucina Thai, si impara alla scuola del Blue Elephant



Cucina Thai fin dalla mattina perchè la giornata, alla scuola di cucina del Blue Elephant, comincia molto presto, il mattino, con appuntamento al grande mercato di Phuket Town, dove ogni genere di articoli commestibili sono commercializzati 24 ore al 


giovedì 28 novembre 2013

Il Thanksgivukkah di Woody Allen


Il Thanksgivukkah di Woody Allen.

'Thanksgivukkah', la trovo un'idea orribile fondere i nomi di queste due grandi feste, il Thanksgiving, festa del ringraziamento americana e Hannukkah, festa ebraica delle

mercoledì 27 novembre 2013

martedì 26 novembre 2013

Thanksgiving Day by Norman Rockwell


Thanksgiving Day, il grande celebratore  del Thanksgiving Day è stato sicuramente il grande artista, l'illustratore americano per eccellenza, Norman Rockwell, che con i suoi ritratti


lunedì 25 novembre 2013

Thanksgiving day, a casa di Marilyn Monroe


Thanksgiving day, finalmente è arrivato anche quest'anno, è la festa che preferisco perchè è la festa della famiglia, dello stare a tavola con le buone cose di un tempo. 


sabato 23 novembre 2013

Scuola di cucina al Blue Elephant. Lezione sesta: ' Thai Flowers and tree leaves'


Finalmente un'altra incredibile lezione della scuola di cucina del Blue Elephant' Thai Flowers and tree leaves', fiori e foglie. E' stato molto bello capire come, nella cultura Thai, spiritualità 


venerdì 22 novembre 2013

Scuola di cucina al Blue Elephant. Lezione quinta: ' Thai fruit and nuts'



Il mercato è sempre il posto migliore per farsi un'idea chiare di cosa offre il luogo e la stagione. E così l'aula didattica della scuola di cucina Thai del Blue Elephant, oggi è presso il 


giovedì 21 novembre 2013

mercoledì 20 novembre 2013

Louis Armstrong e la sua bella storia


Uno dei più grandi mangiatori del 20° secolo vedi caso è stato anche il più grande artista , il più virtuoso trombettista che la storia abbia mai conosciuto: Louis Armstrong. Era un 


martedì 19 novembre 2013

Petto di pollo


Petto di pollo. Avevo sempre desiderato un tatuaggio, una cosa un pò tribale, un fregio maori, più che altro per fare il figo in discoteca. E' stato un errore bersi qualche bicchierino per farsi 

lunedì 18 novembre 2013

Lasagne al pesto


Lasagne al pesto, sono il regalo più bello che Marietta ha ricevuto al suo matrimonio. Marietta abitava fin dalla nascita in un piccolo paesetto arroccato alle spalle di Genova. Fin da quando aveva smesso le elementari e aiutava la mamma al negozio di alimentari, Marietta guardava Giuseppe, quando entrava in bottega a comperare le caramelle, gli sorrideva, e Giuseppe sorrideva a Lei. Si sono sorrisi per quasi dieci anni finchè è arrivato il giorno del loro matrimonio. Marietta e Giuseppe erano benvoluti da tutto il paese e anche dalle piccole frazioni vicine, conoscevano tutti per nome e in quei tempi di grandi miserie decisero che al loro pranzo di nozze li avrebbero invitati tutti. Erano oltre 250 persone, un numero pazzesco per quei tempi e per le loro misere saccoccie. Così tutte le donne del paese si attivarono, incontrandosi una domenica in sagrestia decisero che avrebbero loro stesse cucinato il pranzo nuziale, non solo ma per quell'occasione speciale decisero che avrebbero ideato un piatto mai visto e gustato. Ci pensarono molto, fecero il calcolo di quello che avevano, da poter utilizzare per il pranzo della festa. Farina, uova in abbondanza, formaggi stagionati della loro vallata, e poi enormi vasi del profumato basilico genovese. E' in quell'occasione che nacquero e furono mangiate per la prima volta le lasagne al pesto.



La cucina economica conserva la prima ricetta delle  lasagne al pesto mangiate al matrimonio di Marietta e Giuseppe

Per la sfoglia furono usati oltre 25 chilogrammi di farina e 250 uova. 

10 kg di basilico

2.5 Kg di formaggio stagionato

1 Kg di pinoli

40 spicchi d'aglio

olio extravergine d'oliva ligure q.b.

sale q.b.

10 Kg di ricotta

10 litri di latte

10 kg di patate


Per il pesto fu pulito, lavato ed asciugato il basilico. Al mortaio fu pestato col formaggio stagionato, l'aglio ed i pinoli e fu conservato in giare coperto di olio. Le patate furono lessate e poi sbriciolate. Al momento dell'uso il pesto fu mescolato alla ricotta e alle patate,  salato e pepato, e reso fluido con una parte del latte. Furono preparate oltre 80 teglie, qualcuna di casa e altre fatte per l'occasione dal fabbro locale, imburrate a dovere, furono poi formati gli strati, uno di sfoglia alternato al pesto di basilico e ricotta fino a che non rimasero più ingredienti. Sopra all'ultimo strato formaggio e latte, per mantenerle morbide. Furono cucinate nelle rispettive case ed il giorno del matrimonio, portate in fretta, avvolte in tovaglie di ogni colore. E così fumanti e profumatissime furono mangiate nella piazza del paese.

Nessuno ricorda un matrimonio più bello.


domenica 17 novembre 2013

Arista di maiale


Arista di maiale. Notte di capodanno, 1932, Lido di Venezia, una serata stupenda in compagnia amici americani. Un servizio impeccabile, una cena sontuosa, un menù 

sabato 16 novembre 2013

Struffoli


Struffoli. Prima del mese scorso non sapevo neanche che cosa fossero. La parola mi faceva pensare agli zampognari ed ai loro incredibili strumenti. Poi una zia che vive in America  mi 

venerdì 15 novembre 2013

Pasta per pizza


Pasta per pizza. Certe mattine mi sveglio accussì, con un'idea che non mi abbandona. Mi alzo e senza spazzolarmi i capelli, perchè i sogni della notte non vadano smarriti, sorseggio un caffè. 


giovedì 14 novembre 2013

Scuola di cucina al Blue Elephant. Lezione terza: ' Pastes, sauces and condiments'


Alla scuola di cucina del Blue Elephant le lezioni, pratiche e teoriche, si susseguono, oggi lezione su ' Pastes, sauces and condiments' , paste (curry, pesce ecc), salse e condimenti vari. 


mercoledì 13 novembre 2013

A scuola di cucina da Paul Bocuse

A scuola da Paul Bocuse

Si è inaugurata il 5 novembre a Lione la nuova scuola di cucina dello chef più famoso di Francia. Una scuola per chi vuole apprendere le tecniche professionali per costruirsi un

martedì 12 novembre 2013

Colla Coccoina, una colla tutta da mangiare

Vi ricordate la colla Coccoina, il barattolino di alluminio che profumava come i dolci fatti in casa? Quello che abbiamo utilizzato tutti per incollare le figurine sugli album, prima che


lunedì 11 novembre 2013

La bella storia dell'oca di San Martino



11 Novembre, san Martino, si passava la serata girando per le osterie di Bologna quelle che adesso non ci sono più o sono diventate cose che ci fanno inorridire. Ad ogni stop si beveva il


domenica 10 novembre 2013

sabato 9 novembre 2013

venerdì 8 novembre 2013

La miglior scuola di cucina Thai? Il Blue Elephant


Uscendo da Phuket Town, lungo il prolungamento di Thalang Road, s’incontrano due ville,  la Chinpracha Housel’ex residenza del governatore. La prima fu costruita nel 


giovedì 7 novembre 2013

La bella storia di Bernard Vaussion


Un giorno mi sono detto, Bernard Vaussion, hai 60 anni compiuti, cosa vuoi fare? Ho calcolato, sono 40 anni esatti, ma mi sembra di essere entrato questa mattina per la prima 


mercoledì 6 novembre 2013

Evviva Bibendum e la sua Guida Michelin


Oggi -  La giuda Michelin è sempre il punto di riferimento più autorevole in materia di ristoranti e alberghi e quella maggiormente diffusa al mondo. Parola di Bibendum!

martedì 5 novembre 2013

Una ricetta dello chef Niko Romito, tre stelle Michelin


Castel di Sangro (L'Aquila) - Il ristorante 'Reale' di Castel di Sangro (L'Aquila) dello chef Niko Romito si è aggiudicato la terza stella della Guida Michelin 2014.

Le ricette di Alice in the Wonderland



La storia e le immagini ed ora anche le ricette di Alice in the Wonderland di Lewis Carrol  sono state veramente importanti per lo sviluppo della mia immaginazione, non solo da piccola lettrice, quando mi soffermavo per ore 


domenica 3 novembre 2013

sabato 2 novembre 2013

La rivoluzione della Coca Cola

venerdì 1 novembre 2013

Ricette della Rivoluzione culturale Cinese

Rivoluzione culturale ricettario


Nel 1969, all'età di soli nove anni, Sasha Gong è stata costretta a lasciare la sua casa a Guangzhou per vivere con una famiglia in un piccolo villaggio nella provincia di Hunan. Sasha Gong è stata una dei 17 milioni di giovani sfollati durante gli anni della Rivoluzione Culturale in Cina. Dopo un periodo di 'rieducazione' passato a lavorare nei campi, ha imparato a cucinare il cibo contadino arrangiandosi con i pochi ingredienti  disponibili. Ora, nel suo nuovo libro 'The cultural revolution cookbook', ci racconta con un velo di nostalgia, gli anni della sua infanzia attraverso una serie di ricette che sono autentici bocconi di storia popolare. 




La copertina del libro è l'allegoria della propaganda comunista di quegli anni, abbondanza e felicità nelle campagne della Cina, nel 'libretto rosso' della cucina rivoluzionaria, le storie raccontate sono diverse, di stenti e povertà, ma anche nostalgia per una stagione che si è conclusa. Un bel libretto che fa pensare, attraverso la semplicità dei piatti , come la cucina sia alchimia e mistero e che dalla passione possano nascere cose magnifiche, come i piatti che ci sono stati raccontati.

Ne ho scelto uno perchè mi ricorda una zuppa assaggiata in un mio viaggio, dapprima mangiata per fame e poi rimpianta.




La cucina economica ricorda la ricetta  della   zuppa di pollo, zenzero e funghi




Ingredienti
1 manciata di funghi shiitake secchi
3 tazze di acqua bollente
1 tazza di ritagli di pollo, inoltre ali e zampe
1 pezzo di zenzero fresco, pelato e affettato molto sottile
2 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiaini di zucchero
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di amido di mais

Esecuzione
Immergere i funghi in acqua calda per 20 minuti. Mentre sono in ammollo, mescolare la salsa di soia, lo zucchero, il sale e il mais in una ciotola capiente, assicurandosi  che non rimangano grumi di mais. Aggiungere il pollo e lo zenzero e lasciar marinare al fresco.

Quando i funghi saranno ammorbiditi, scolarli, strizzarli ed aggiungerli al pollo. Mettere il pollo condito in una pentola aggiungere l'acqua e portare ad ebollizione. Abbassare il calore al minimo per avere un lento bollore, coprire  e cuocere  per 25 minuti. Servire ben calda.