cucina,ricette La Cucina Economica: “Slow Food Story”, la rivoluzione lenta è un film

sabato 1 giugno 2013

“Slow Food Story”, la rivoluzione lenta è un film

Slow Food Story è la storia di una rivoluzione lenta, iniziata da oltre 25 anni e ancora non dà cenno di volersi fermare. La storia di un’associazione e del suo fondatore, Carlo Petrini, detto Carlìn, inventore di Slow Food e Terra Madre. Il film distribuito da Tucker Film in collaborazione con Indigo Film è stato presentato con successo al Festival di Berlino nella sezione dedicata a pellicole e cibo Kulinarisches Kino.
Nel 1986 in Italia, Carlìn fonda l’associazione gastronomica ArciGola, e tre anni dopo lancia a Parigi lo Slow Food, un movimento internazionale che nasce come resistenza al fast food. Senza mai lasciare Bra, Petrini crea un movimento che oggi esiste in 150 Paesi e che trasforma per sempre la gastronomia.
Slow Food Story è la piccola storia di poche persone e della loro grande scommessa culturale, ma lascia intravedere dietro di sé la big picture dei cambiamenti del sistema cibo negli ultimi 60 anni: quelle dinamiche globali dell’agroalimentare che sono tra i temi ambientali più scottanti del nostro tempo.

Queste le prime sale confermate che programmeranno il film dal 30 maggio – per seguire gli aggiornamenti: http://www.slowfoodstory.com
  • BRA – Cinema Impero (anteprima nazionale il 29 maggio)
  • ROMA- Cinema 4 Fontane
  • MILANO- Cinema Apollo (evento il 30) e al CENTRALE dal 31 maggio
  • GENOVA-Cinema City
  • TORINO- Cinema Centrale
  • UDINE- Cinema Visionario
  • PADOVA – Porto Astra
  • PISA- Cinema Lanteri
  • SAN REMO – Cinema Ariston
  • BOLOGNA- Cinema Lumiere
  • PORDENONE- Cinema Cinemazero
  • PESARO- Cinema Loreto
  • TRENTO- Cinema Astra
  • CAGLIARI – Cinema Odissea
  • TRIESTE – Cinema Giotto

4 commenti:

  1. Grazie dell'informazione! Sapevo del film, ma non che stesse per uscire nelle sale, e neppure che potevo trovarlo al 4 Fontane (a Roma).
    Mi precipito oggi pomeriggio...

    RispondiElimina
  2. Perfetto! Fammi sapere cosa ne pensi.

    RispondiElimina
  3. Bellissimo blog, mi piace un sacco!

    RispondiElimina

Grazie per il tuo contributo